Figure, La finestra sull'anima, Parole

Istanti al mare

La poesia di Stéphane Casalta che ho scelto per la mia illustrazione, tra quelle lette da Simona Garbarino per il Venerdì poetico, è ISTANTI AL MARE. Trovo la prima strofa particolarmente riuscita per i giochi analogici e la potenza evocativa. Ecco il testo: Qui la terra è solo un molo marino e l'ora trascorsa non… Continue reading Istanti al mare

Figure, La finestra sull'anima

Oggi e domani

La poesia che ho illustrato stasera, per il Venerdì poetico di Simona Garbarino, è Oggi e domani, di Stéphane Casalta. Mi colpisce per l’intensità dello sguardo che spazia dall’esterno alla propria interiorità. L’abbraccio della natura diviene l’abbraccio tout court per l’amore e la vita, che l’amore a sua volta colora. La ragazza che siede accanto… Continue reading Oggi e domani

Figure, La finestra sull'anima

Ti auguro

Provo a illustrare una poesia per il salotto poetico del venerdì, nella speranza che possa guarire la mia anima, che arranca nell’inferno dei vivi. Ho scelto queste parole di Gianluigi Gherzi, lette da Simona Garbarino, perché mi hanno trafitta e mi hanno procurato un dolore dolce e consapevole. Ecco il testo: Ti auguro l’amore che… Continue reading Ti auguro

Figure, La finestra sull'anima, Parole

Te lo meriti questo volo

L’illustrazione del nostro Venerdì Poetico riguarda questa poesia di Gianluigi Gherzi, che Simona Garbarino ha così bene interpretato stasera. Ecco il testo: Te lo meriti questo volo questo guardare lontano questo abbracciare l’aperto. Ti meriti l’aria in faccia il cuore alto che esplode meriti mentre voli di piangere lacrime di bosco e di roccia di… Continue reading Te lo meriti questo volo

Figure, La finestra sull'anima, La Rivista Intelligente, Senza categoria

A pezzi

Tra le poesie di Gianluigi Gherzi che Simona ha letto stasera, al nostro Venerdì poetico, ho scelto quella in cui viene descritta – a insaputa dell’autore – l’Aglaja di questi ultimi, difficili, anni. Una donna che, come tante altre persone, deve fare i conti con un quotidiano opprimente che comanda ogni istante. Ricordo che, una… Continue reading A pezzi