Figure, La Rivista Intelligente

Bordello proporzionale

"Saranno così le elezioni nel prossimo futuro proporzionale. Chi andrà a votare (il parallelo evidentemente, è applicabile solo agli elettori maschi ma la sostanza ha valore generale) lo farà con la leggera e vacua allegrezza di quegli amiconi annoiati che si dicevano: “andiamo a casino, c’è la quindicina nuova. Vediamo come sono”. Poi sceglievano, singola o… Continue reading Bordello proporzionale

La Rivista Intelligente, Parole

Coetanei

Ultimo bozzetto sulla solitudine pubblicato su La Rivista Intelligente. (Queste figurine escono tutte dalle foto d'archivio di una mente bambina) Una ragazza senza amiche, forse malata, forse timida, forse troppo adulta. Riempie i lunghi pomeriggi, dopo i compiti, di letture furiose e furiose paginate di diario. È così orgogliosa che non accetterebbe mai di ammettere… Continue reading Coetanei

La Rivista Intelligente, Parole

Condòmini

Un altro bozzetto sulla solitudine pubblicato su La Rivista Intelligente. (Queste figurine escono tutte dalle foto d'archivio di una mente bambina) Cinquant’anni sullo stesso pianerottolo e “Buongiorno” “Buonasera” e poco altro (“Saluti alla signora” “Complimenti, che bella bambina!” “Per il riscaldamento… ne parliamo all’assemblea”). Il cappello sollevato con distinzione, nel saluto; il cenno educato con… Continue reading Condòmini

Figure, La Rivista Intelligente

Dreaming

Nella rubrichina di miei disegni su La Rivista Intelligente, continua la serie “L'una e lune”. Dreaming  

La Rivista Intelligente, Parole

Ô BARBA LINO (lo zio Lino)

Il lessico famigliare di una vecchia famiglia genovese tramanda frasi e parole in dialetto, attribuite a parenti divenuti – nello scorrere delle generazioni – esseri mitologici, protagonisti di scenette caratterizzate dalla bizzarria dei personaggi. Il parente di cui voglio parlarvi, tale zio Lino (barba Lino), era un concentrato di eccentricità e di cattivo carattere zeneise (genovese), insomma:… Continue reading Ô BARBA LINO (lo zio Lino)