Figure, La Rivista Intelligente, Parole

Tormentoni – I Watussi

#TORMENTONI
di #Aglaja
3) I WATUSSI

Continuando a ripercorrere la storia dei tormentoni estivi che hanno lasciato il segno nella nostra memoria italica, riprendo il discorso parlando ancora di Edoardo Vianello. Ieri ricordavo come il nostro, nell’estate del 1963, mise a segno ben due successi rimasti come imperituri tormentoni delle nostre vacanze: ABBRONZATISSIMA e il brano di cui tratterò oggi: I WATUSSI. In tempi di #BlackLivesMatter, forse questo testo surreale, accompagnato da una musichetta facile e divertente, che ammicca un po’ alle classiche “osterie” nostrane (“Osteria numero venti/paraponziponzipò… ecc.), potrebbe dare fastidio, per il termine “negri” o per gli stereotipi antichi e le boutade moderne (vedi l’invenzione dell’hully gully) legati a questi africani di altissima statura. Tutto vero, però per i ragazzi degli anni ’60, questa (come Abbronzatissima) era solo una canzone da mettere nei juke box e da ballare (magari sulla rotonda degli stabilimenti) sino allo sfinimento. E non escludo che qualche non più giovane signore o signora, quando sente citare “Nel continente nero” non riesca a frenare uno stentoreo “paraponziponzipò”! https://youtu.be/fupL7GLEuCE

Nel continente nero
(paraponziponzipò)
Alle falde del Kilimangiaro
(paraponziponzipò)
Ci sta un popolo di negri
Che ha inventato tanti balli
Il più famoso è l’hully gully
Hully gully, hully gu…
Siamo i Watussi
Siamo i Watussi
Gli altissimi negri
Ogni tre passi
Ogni tre passi
Facciamo sei metri
Noi siamo quelli che nell’equatore
Vediamo per primi la luce del sole
Noi siamo i Watussi
Siamo i Watussi
Siamo i Watussi
Gli altissimi negri
Quello più basso
Quello più basso
È alto due metri
Qui ci scambiamo l’amore profondo
Dandoci i baci più alti del mondo
Siamo i Watussi
Alle giraffe
Guardiamo negli occhi
Agli elefanti
Parliamo negli orecchi
Se non credete venite quaggiù
Venite, venite quaggiù
Siamo i Watussi
Siamo i Watussi
Gli altissimi negri
Ogni tre passi
Ogni tre passi
Facciamo sei metri
Ogni capanna del nostro villaggio
Ha perlomeno tre metri di raggio
Siamo i Watussi
Nel continente nero
(paraponziponzipò)
Alle falde del Kilimangiaro
(paraponziponzipò)
Ci sta un popolo di negri
Che ha inventato tanti balli
Il più famoso è l’hully gully
Hully gully, hully gu…
Siamo i Watussi
Siamo i Watussi
Gli altissimi negri
Quello più basso
Quello più basso
È alto due metri
Quando le donne stringiamo sul cuore
Noi con le stelle parliamo d’amore
Siamo i Watussi
Qui ci scambiamo l’amore profondo
Dandoci i baci più alti del mondo
Siamo i Watussi
Noi siamo quelli che nell’equatore
Vediamo per primi la luce del sole
Noi siamo i Watussi
Nel continente nero
Alle falde del Kilimangiaro
Ci sta un popolo di negri
Che ha inventato tanti balli
Il più famoso è l’hully gully
Hully gully, hully gu…

watussi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...