Figure, La Rivista Intelligente

Senza rete

Nella rubrichina di miei disegni su La Rivista Intelligente, continua la serie “L’una e lune”.

Senza rete.

Regalare al pubblico emozioni è il mestiere di chi si esibisce in numeri mozzafiato e acrobazie circensi. Il trapezista sfida la forza di gravità e, per farlo, deve avere piena fiducia nel compagno che deve afferrarlo dopo il salto nel vuoto. Chi osserva il numero rimane rapito dalla bellezza e dalla fluidità dei volteggi, aspettando e temendo l’errore che costerà la vita dell’acrobata. Anche il trapezista è consapevole che basta un solo millimetro di differenza e non vi sarà la presa salvifica, eppure salta e volteggia ugualmente, anche quando la rete di salvataggio non è tesa a raccoglierlo.
Così la nostra vita ci vede precipitare – con grazia o goffamente – in un vuoto infinito, ma talora una mano ci afferra e ci porta con sé, in una provvidenziale presa cui ci aggrappiamo, fino al prossimo salto, alla prossima caduta.

trapezisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...